#Savetheweddings - I matrimoni stanno morendo

Aggiornato il: mag 13

Scrivere un articolo che rappresenti una forma di protesta non credo sia facile, in questo periodo di covid ogni attività, ogni esercente ed ogni imprenditore è sicuramente in difficoltà ma forse noi del circuito Wedding lo siamo un po' di più.

Premetto che queste non vogliono essere righe di attacco o di pretesa verso un governo, nonostante ci abbia completamente abbandonato da più di un anno, ma per quanto è vero che ogni forma di protesta è legittima se manifestata in maniera pacifica noi dello studio Infinity abbiamo incanalato la rabbia, la delusione e la disapprovazione verso un piano di ripresa, completamente inesistente, a modo nostro e cioè con ciò che sappiamo fare meglio, abbiamo protestato con la fotografia.


" Eravamo riuniti in studio argomentando la situazione non facile da gestire, eventi rimandati ancora di un anno, cerimonie soppresse, impegni annullati, prolungamento della zona rossa di ancora qualche mese e intanto ci chiedevamo: e adesso che fare ? come attirare l'attenzione? come strutturare un grido di aiuto verso chi di dovere ?

Ciò che abbiamo tirato fuori è questo mini progetto fotografico intitolato #Savetheweddings richiamando un hashtag già citato dall'intero indotto cerimonie qualche mese fa.

Il lavoro svolto racchiude immagini apatiche, tristi, prive di espressioni e di armoniosità, senza gioia o euforia atte a sottolineare lo stato in cui ci ritroviamo e per marcare ancora di più il totale abbandono che ci è stato riservato abbiamo deciso di travestire la nostra coppia da " Sposi Defunti ".

Qualcuno potrebbe pensare che sia stata una scelta di cattivo gusto ovviamente, ma se esaminiamo gli stati d'animo in cui ci ritroviamo beh allora direi che era doveroso richiamare in un trucco l'emotività del nostro cuore; ci sentiamo tutti un po' spenti, un po' morti dentro, gli eventi, le coppie e i matrimoni sono la nostra vita, se ce li togliete è come se ci avreste ammazzato" .


Dopo una prima carrellata di immagini singole per sottolineare la tristezza ed il disorientamento dei soggetti abbiamo rappresentato qui di seguito un mood di una festa che non è festa, la coppia sembra quasi sospesa in un limbo in cui attende il tanto atteso via libera alla felicità.

In un giardino desolato senza la minima presenza di vita, di invitati o di un briciolo di emozione gli sposi restano abbandonati all'imperterrito scorrere del tempo che ne consuma le aspettative e i desideri programmati a lungo.

Nonostante tutta la malinconia che questo lavoro evidenzia però non possiamo non nutrire un enorme voglia di ripresa e di rosee prospettive per cui abbiamo deciso di chiudere la sessione con quest'ultimo scatto che per noi rappresenta un barlume di luce e di speranza per una ripresa generosa e prospera per tutti noi del mondo " Sposi " .


" Ogni forma espressiva merita valore, non abbiamo fatto altro che dare voce a chi non ha forza per urlare e anche se la vita in questo periodo ci sta mettendo tutti a dura prova sono certo che rifioriremo ". Pasquale De Maio


Un ringraziamento speciale alla coppia che si è prestata per questo lavoro

Sabatino e Stefania, ai miei assistenti Valeria e Alessandro, al mio collaboratore Emiliano e in particolare alla make up artist Giada Basile la quale condivido i suoi contatti eventualmente vogliate info su prezzi e costi : tel: 3469715594

instagram: https://www.instagram.com/giada.basile/

email : giadabasile20@gmail.com


ovviamente anche i miei contatti: tel: 3482748827

facebook: https://www.facebook.com/pasqualedemaiofotografo?locale=it_IT

instagram: https://www.instagram.com/infinitystudio/


Di tale lavoro è stato realizzato anche un mini spot video e trovate qui il link per visualizzarlo. Grazie per averci letto e supportato.


https://www.youtube.com/watch?v=2Jl1mfbUn3A


511 visualizzazioni0 commenti