Un fotografo a Manhattan: Tempesta di neve a New York.

La permanenza a New York continua, sono ben oltre il giro di boa e dopo intensi giorni di lavoro nel periodo natalizio trovo pausa e tempo per dedicarmi alla città e gioire con essa.

Sono le 5 e 30 del mattino quando mi alzo dal letto per farmi un sorso d'acqua, mentre bevo, fra veglia e sonno, getto uno sguardo alla finestra di casa la quale affaccia su un piccolissimo giardino sul retro del palazzo. Bellissimo.

Resto incantato e sorpreso da ciò che vedono i miei occhi.

Neve, morbida neve bianca che vien giù alle prime ore del mattino.

Sbalordito resto immobile a fissare la scena.

Ovviamente conosco bene la neve, nella mia provincia solitamente ogni anno viene giù, ma questa americana ha un fascino diverso, un pò perchè la neve in una metropoli chi l'ha mai vista? un pò perchè non sembra reale in quanto l'idea stessa di neve è associata alle montagne e qui non ve ne sono almeno per centinaia di km.

Finito di bere e di osservare mi rimetto a letto, al caldo.

Provo a dormire, a starmene buono e a non pensare troppo ma ormai la mia testa sta già viaggiando ed è ormai condizionata da un continuo sussurro.

Sapete quella vocina chiamata "passione/coscienza/senso del piacere/senso del dovere" che se non l'assecondi ti tormenta una notte intera?

Ecco la mia ha appena iniziato ad urlarmi in testa con insistente veemenza:

<< Vestiti, che cazzo fai a letto? scendi, vai a fotografare Manhattan imbiancata, quando ti ricapita? >>.

Penso e ripenso al freddo che mi tocca prendere, al ghiaccio dalla quale dovrò riguardarmi per non cadere e al cammino che dovrò fare completamente al buio a -3 gradi inoltre.

Resisto ancora un pò, il caldo delle coperte mi abbraccia confortevolmente e provo a chiudere gli occhi ancora una volta.

Niente.

Mi rialzo e riguardo fuori dal vetro, non è un sogno, la neve è ancora li e si appoggia molto più velocemente di prima.

Non mi resta che indossare la mia fantastica calzamaglia stile Trinità e dunque scendere in strada a divertirmi.

Con me la mia fidata amica di sempre: la macchina fotografica.


7 Gennaio 2022 ore 6 e 30 del mattino, manca un ora o poco più all'alba,

Times Square sulla 42esima strada e poi fin giù alla 14esima.

Buongiorno mondo.



Se ti fa piacere leggi gli altri post sul mio blog che trovi in fondo alla pagina.

Per eventi e cerimonie 2022 invece come sempre www.infinity-studio.it oppure tel: 0825521255 e anche email: pasqualedemaio@me.com




314 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti